Chi sono – About me

Chi sono - about me. L'immagine è una Foto di René Ciampa

Mi presento

Chi sono – About me -Sono Renè Ciampa e sono una creativa poliedrica, per qualcuno sono artista dell’origami.

Da quando sono nata – Febbraio 1976 – porto con me due cose: la prima è la creatività e la seconda, un grande peso, un problema agli arti superiori. La mia disabilità si chiama Focomelia, anzi forse meglio dire, “amelia” e cioè, in poche parole, non ho le mani.

Ho sempre cercato di farcela, sono caduta e mi sono rialzata varie volte, ma non mi sono mai fermata. Ho sempre avuto la voglia di camminare a testa alta e dare il meglio di me.

La mia vita lavorativa…. ah no, non l’ho mai avuta una vita lavorativa. Nessuno ti assume senza esperienza lavorativa. E allora mi sono buttata sulla creatività che no, non alimenta il mio corpo ma almeno mi regala minuscole soddisfazioni personali.

Ogni tanto mi faccio una domanda: Ma a cosa servono le mani? Già, effettivamente non lo so a cosa servono, non avendole. Non posso portare anelli, fare la manicure, allacciare la zip dei pantaloni, annodare le scarpe o agganciare i gancetti del reggiseno, ma qualcosa di positivo però c’è: ad esempio, non ho il problema di slogarmi i polsi o rompermi le falangi.

Scherzi a parte…

Non ho potuto frequentare licei e accademie d’arte. Quando non ci sono le possibilità per farlo, si rimane a metà dell’opera e da li non ci si smuove e sei sempre un passo indietro.

La nascita di un’artista dell’origami

Le Marche, la regione che mi ha adottata, ha fatto sbocciare la mia vena artistica ma solo pochi anni fa per una serie di motivi, ho iniziato questo percorso; difatti sono soprattutto “un’artista dell’origami“, una creativa poliedrica.

Poliedricità – Chi sono – About me

Oltre a piegare la carta, mi piace tuffare le mani dentro a barattoli di colore e “sporcare la tela” a volte anche senza l’uso dei pennelli o altro. Mi piace arrotolare striscioline di carta colorata e creare composizioni. Questa tecnica che si chiama “quilling” l’ho imparata durante una lunga pausa “di riflessione” che mi sono presa dagli origami e da tutto il resto. Da qualche anno e quando posso pitturo e decoro bancali.

La poliedricità della donna è scolpita nella sua natura di essere sfaccettata come un diamante per donarsi e brillare con i suoi vari volti protesi sempre alla luce della speranza.

Cit. Anna Maria D’alò

Con “affettuoso” affetto, la vostra creatrice, artista, dalle manine differenti…..

René.

Torna in HOME

Skip to content